Presentazione BIBLIOTECA DEL CONVENTO DI SANT’ ANTONIO DEI FRATI MINORI CONVENTUALI SIN EL-FIL (LIBANO)

Secondo la tradizione francescana conventuale ogni convento deve avere la sua biblioteca. Nel passato spesso certi religiosi avevano la loro biblioteca perosnale che rispondeva ai loro gusti intelletuali.

Anche il convento di Sant’Antonio di Sin El Fil in Libano, inaugurato in 20 marzo 1988 ha una sua modesta biblioteca.

Attualmente la biblioteca del convento ha più di tre mille cinque cento libri, frutto del vivo interresse da parte del bibliotecario e dei religiosi che hanno saputo accogliere i libri offerti o comprati per la biblioteca del convento.

Recentemente è stato stampato il catalogo dei libri che contiene la nostra biblioteca. Però è nostro vivo desiderio di stampare un catalogo di libri per materia in modo di facilitare la ricerca dei lettori, cosa che domanda molto tempo é molta attenzione.

Ci sono libri importanti, sopratutto nel ramo biblico, libri di litteratura o di diversi sogetti scirtti in lingua italiana, latina, araba e francese. A signalare alcuni libri del 1800 e sopra tutto un libro del 1587 dedicato al Papa francescano conventuale Sisto Quinto, dal titolo, “Responsiones casvvm conscientiae”, di pagine 336, provenienti dal convento di Damasco al momento del suo abandono dei frati.

La nostra biblioteca è anche abbastanza ricca di libri di tema francescano, nelle sue varie espressoni. Abbiamo diverse vite di San Francesco, diversi scritti che parlano della sua spiritualità, come pure la vita dei santi francescani e i commenti storici sui vari momenti della vita francescana.

E nostro vivo desiderio di arrichire la nostra biblioteca di libri di spiritualità generale e supratutto francescana, non escludendo tutto ciò che viene scritto sulla vita della chiesa e la sua storia molte importante e molto educativa.